Affitto: trend in crescita nel mercato immobiliare

Comment

Approfondimenti
Pubblicità

Affitto: previsioni per il futuro

Dalle previsioni fatte dagli esperti del mercato immobiliare l’affitto rappresenta attualmente un trend in crescita: la locazione residenziale è sempre più diffusa nelle grandi città italiane, con un recente incremento della domanda residenziale da parte di giovani, studenti e lavoratori immigrati. Si rivolgono alla locazione immobiliare principalmente le nuove generazioni che per necessità sono portate alla mobilità, per soddisfare questa domanda di mercato viene proposta una ricca e variegata selezione di appartamenti dotati di un maggior pregio estetico e qualitativo che rispondono al meglio alle esigenze di chi stipula un contratto di affitto. Rispetto al passato si sta assistendo ad un cambiamento di pensiero, per cui si è più propensi nel concepire l’abitazione come un semplice servizio, per cui l’immobile non viene più vissuto come bene. Nel futuro si ipotizza che gli affitti avranno più margini di crescita rispetto alla compravendita immobiliare, soprattutto perché i requisiti soggettivi ed oggettivi per accendere un mutuo risultano difficili da rispettare, una valida opzione per molte famiglie è offerta dalla locazione abitativa. Per approfondimenti si rimanda alla lettura di: https://www.idealista.it/news/immobiliare/residenziale/2018/12/21/129389-affitto-casa-un-viaggio-nel-mondo-delle-locazioni.

Pubblicità

Alcune precisazioni generali

affitto

affitto

Gli ultimi dati rivelano inoltre che gli inquilini si dimostrano sempre più attenti alla qualità del bene immobiliare da affittare rispetto al canone di locazione, per quanto riguarda le tipologie di affitto la vera rivoluzione del futuro porta ad una maggiore richiesta della forma di affitto breve che permette di accedere con facilità a un’offerta alternativa e diversificata su tutto il territorio nazionale. Per quanto riguarda il tema dei canoni di affitto si registra un aumento dei prezzi strettamente dipendente dalla qualità del bene immobiliare e dalla sua posizione urbanistica. Va poi sottolineato che come tipologie contrattuali, il canone libero risulta essere la forma più usata, non mancano stipulazioni di affitti a canone concordato, una valida opzione che continua a crescere sostenuta principalmente dagli sgravi fiscali consentiti.

Pubblicità




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *