Fideiussione per affitto

Comment

Approfondimenti
Pubblicità

Fideiussione per affitto

Per offrire ai locatori maggiori garanzie nei confronti degli eventuali locatari e così evitare possibili problemi legati al mancato pagamento dell’affitto,  si può ricorrere all’istituzione della fideiussione per affitto ossia alla sottoscrizione di una garanzia che la banca oppure una compagnia di assicurazione concede a persone fisiche e società, con lo scopo di assicurare il pagamento dei canoni di locazione o del deposito cauzionale da parte dell’affittuario. Con questa misura il proprietario di casa viene protetto dall’eventuale morosità degli inquilini in questo modo si garantisce il puntuale pagamento dei singoli canoni di locazione, nel caso in cui il conduttore non è in grado di rispettare i propri impegni. La fideiussione per affitto di solito offre una copertura di un massimale pari a 12 mensilità con durata che risulta combaciare con quella del contratto di locazione. La tipologia di fideiussione affitto può essere di due tipi, ed infatti può essere rilasciata da una compagnia assicurativa oppure da una banca; talvolta tale garanzia può essere concessa anche da una società finanziaria abilitata. Altre notizie su http://www.affittoassicurato.com/fideiussione-affitto/.

Pubblicità

Le differenze tra le fideiussione per affitto

fideiussione per affitto

fideiussione per affitto

I proprietari di immobili ma anche le agenzie immobiliari prima di affittare una casa oppure un locale commerciale possono dunque richiedere al futuro inquilino una fideiussione bancaria oppur assicurativa in riferimento al contratto di locazione, per cui la banca garantisce il regolare pagamento del canone di locazione qualora l’affittuario non paghi l’affitto oppure sarà la compagnia assicurativa ad essere il garante. Esistono delle differenze tra fideiussione bancaria e fideiussione assicurativa per affitto legate principalmente alla presenza della clausola escussione a prima richiesta che è prevista dalla banca, in base a questa clausola se il locatore accetta il contratto allora il risarcimento per un canone di locazione non pagato dall’affittuario può essere rimborsato non direttamente dalla compagnia, ma solo dopo aver avviato un procedimento giudiziario da parte del proprietario del bene immobiliare nei confronti dell’inquilino moroso; una seconda differenza tra le due tipologie di fideiussione per affitto consiste nei controlli sull’inquilino: la compagnia di assicurazione non può attuare le stesse verifiche che può effettuare la banca.

Pubblicità




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *