Locazioni commerciali trasferimento a titolo oneroso

Comment

Contratto di locazione commerciale
Pubblicità

Locazioni commerciali trasferimento a titolo oneroso

In caso di locazioni commerciali è possibile procedere con il trasferimento a titolo oneroso dell’immobile che deve rispettare il giusto iter a partirte dalla comunicazione diretta da parte del locatore della transazione al conduttore con atto notificato a mezzo di ufficiale giudiziario, con indicazione del corrispettivo e delle altre condizioni della compravendita, con questa comunicazione inoltre si sollecita ad esercitare oppure no il diritto di prelazione ossia la cosiddetta “denuntiatio”. Il conduttore ha la facoltà di esercitare il diritto di prelazione entro il termine di sessanta giorni dalla ricezione della comunicazione, con atto notificato al proprietario a mezzo di ufficiale giudiziario, garantendo a sua volta delle condizioni uguali, si procede poi con il pagamento entro il termine di trenta giorni decorrenti dal sessantesimo giorno successivo a quello della notificazione della comunicazione da parte del proprietario, contestualmente alla stipula del contratto di compravendita o del contratto preliminare. Il soggetto che, entro trenta giorni dalla notificazione, non provvede a comunicare la sua intenzione di avvalersi del diritto di prelazione, si pensa che possa aver rinunciato alla prelazione; chi ha diritto alla prelazione, entro sei mesi dalla trascrizione del contratto, deve procedere con l’avvio del riscatto dell’immobile dall’acquirente e da ogni altro successivo avente causa, nel caso in cui il proprietario non provveda alla denuntiatio; oppure se il corrispettivo risulta superiore a quello risultante dall’atto di trasferimento a titolo oneroso del bene immobiliare.

Pubblicità

Una tutela nei confronti del conduttore

locazioni commerciali trasferimento a titolo oneroso

locazioni commerciali trasferimento a titolo oneroso

Nel caso in cui quindi il locatore prende in considerazione di trasferire a titolo oneroso l’immobile locato, oppure se al momento della scadenza del contratto il locatore intenda dare in affitto l’immobile a terzi, spetta di diritto al conduttore la possibilità di comprare il bene immobiliare a titolo oneroso a parità di condizioni con preferenza rispetto a terzi attraverso l’acquisizione completa della locazione. Si tratta nello specifico di una forma di tutela nei confronti del conduttore di un immobile adibito ad uso diverso da quello abitativo, che consiste nella possibilità di avvalersi della facoltà di riscatto oppure del diritto di prelazione in caso di nuova locazione a terzi.

Pubblicità




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *