Category Archives: Risoluzione contratto di locazione

Risoluzione contratto di locazione: come si invia la lettera, le modalità in cui questa va inviata, e quali sono i tempi da rispettare.

Risoluzione anticipata da parte del locatore: alcuni casi

Pubblicità

Risoluzione anticipata da parte del locatore: alcuni casi

Per l’inquilino è più semplice disdire il contratto rispetto alla risoluzione anticipata da parte del locatore, questo perché  l’inquilino non deve niente al locatore che invece si impegna a rendere disponibile l’immobile per l’intera durata del contratto di affitto; inoltre l’inquilino qualora presenti validi motivi, che possono essere vari, può disdire il contratto di affitto dandone comunicazione al proprietario con il dovuto anticipo di tempo. Per il locatore in pratica risulta più difficile disdire anticipatamente il contratto per questa ragione assumono grande centralità i motivi che spingono il proprietario dell’immobile in affitto a prendere tale decisione, nello specifico esistono alcuni casi in cui si può avviare la conclusione del contratto di locazione come ad esempio: apertura di un’attività del locatore o di un suo parente diretto che coinvolge l’immobile oggetto di contratto di affitto, è richiesta la presentazione della documentazione in cui si attesta che si sta per aprire un’attività; matrimonio di un figlio del locatore a cui viene destinato l’immobile; gravi danni evidenziati nel tempo dall’edificio, in presenza di gravi motivi strutturali occorre  presentare tutta la documentazione pena la nullità dell’atto; demolizione dell’edificio da documentare in maniera appropriata. Continue reading

Published by:

Risoluzione di diritto contratto di locazione

Risoluzione di diritto contratto di locazione

In ambito immobiliare oppure in quello lavorativo si parla di risoluzione di diritto nel caso in cui si procede con la conclusione del contratto di locazione tra le due parti coinvolte, un’evenienza riconducibile ad una serie di motivazioni valide che determinano effettivamente ed a livello legale la conclusione del contratto. Nello specifico per legge si parla di risoluzione di diritto del contratto di affitto tra proprietario e conduttore se si vengono a verificare i seguenti scenari: la risoluzione per inadempimento di una delle parti; la risoluzione per impossibilità sopravvenuta; la risoluzione per onerosità del conduttore. Più precisamente può essere invocata la risoluzione di diritto se il contratto scritto prevede una clausola risolutiva, espressamente sottoscritta al momento della stipula del contratto di affitto, ciò vuol dire che entrambi i contraenti hanno accettato la probabile risoluzione del contratto nel caso in cui non sia stata realizzata una determinata obbligazione nel pieno rispetto di quanto stabilito dalla normativa in materia di contratti, in questa circostanza si deve far riferimento all’art. 1456 del Codice civile. Continue reading

Pubblicità




Published by:

Risoluzione del contratto di locazione per inadempimento

Risoluzione del contratto di locazione per inadempimento

La risoluzione del rapporto di affitto può portare al regolare scioglimento consensuale del contratto per la sua scadenza naturale, ma trattandosi di contratti con prestazioni corrispettive la legge prevede  la risoluzione del contratto di locazione per inadempimento dell’altra parte. In base a quanto stabilito dagli artt. 1453 e ss. lo scioglimento del rapporto tra le parti può essere ottenuto in base ai seguenti casi: se è prevista la risoluzione di diritto da cui potrebbe derivare una sentenza dichiarativa (ai sensi degli artt. 1454, 1456 e 1457 c.c.); con contratto per mutuo dissenso; mediante decisione del giudice da quanto si evince dall’art. 1453 c.c. in cui si dichiara che la sentenza del giudice ha natura costitutiva, in quanto produce degli effetti, nella maggior parte dei casi si tratta comunque di una sentenza costitutiva non necessaria poiché viene sostituita da altri strumenti ugualmente validi ed efficaci. Per altre informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Risoluzione anticipata contratto di locazione: canone e cauzione. Continue reading

Published by:

Versamento risoluzione contratto di locazione

Versamento risoluzione contratto di locazione

Dal 1° gennaio 2015 il versamento risoluzione contratto di locazione si esegue utilizzando il modello F24 Elide come stabilito dalla Risoluzione n. 14/E del 24 gennaio 2014, è stato poi istituito lo specifico codice tributo da utilizzare esclusivamente nel modello “F24 Versamenti con elementi identificativi” per il versamento dell’imposta di registro per risoluzioni del contratto che è il 1503. Si tratta di una misura che fa parte del pacchetto delle semplificazioni fiscali presentate nel 2013 ed attuate per favorire il pagamento dell’imposta di registro dei contratti di locazione e di affitto di beni immobili presenti nel territorio nazionale ma anche per adempiere al versamento delle imposte relative a cessioni, risoluzioni e proroghe. Con le dovute indicazioni il modello deve essere compilato per procedere alla liquidazione della relativa tassa da parte delle parti contraenti entro 30 giorni mediante versamento del relativo importo presso uno dei soggetti incaricati della riscossione. Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Risoluzione anticipata contratto di locazione adempimenti economici. Continue reading

Published by:

Risoluzione consensuale contratto di locazione commerciale: morosità

Risoluzione consensuale contratto di locazione commerciale: in caso di morosità

Il proprietario di un immobile in cui si esercita un’attività di tipo commerciale ha la possibilità di risolvere il contratto di locazione con il conduttore, al quale spetta lo stesso diritto, in tal caso le parti deliberano in accordo di interrompere il contratto d’affitto e di formalizzare il tutto mediante la compilazione dell’apposito modulo che sancisce la risoluzione consensuale contratto di locazione commerciale. Nel caso di mancato accordo tra le parti per morosità, il proprietario può optare invece dello sfratto per altre ipotesi, in tal senso può utilizzare anche l’opzione della risoluzione consensuale contratto di locazione commerciale.  Si può procedere con tale eventualità se è stata inserita nel contratto la clausola risolutiva, che è prevista per legge e regolata dall’art. 1456 del Codice Civile, in base a tale clausola che deve essere espressamente indicata nel corpo della scrittura privata dell’accordo si fa riferimento all’esercizio della risoluzione del contratto da parte del proprietario del bene immobiliare nel  caso di mancato pagamento del canone da parte dell’inquilino, nello specifico il contratto si intende risolto di diritto. Maggiori informazioni su Modello recesso contratto di locazione commerciale: i punti cardine.

Pubblicità

Continue reading

Published by:

Modello risoluzione anticipata contratto di locazione: formalità

Modello risoluzione anticipata contratto di locazione: formalità

Per attuare lo scioglimento di una qualunque tipologia di contratto, si hanno dinanzi due possibilità: si può optare per la naturale conclusione del vincolo facendo decorrere gli anni stabiliti nell’accordo oppure il rapporto può essere sciolto anticipatamente attraverso la compilazione dello specifico modello risoluzione anticipata contratto di locazione. Nel caso in cui  il contratto non si risolve naturalmente nel tempo stabilito per effettuare la comunicazione relativa alla conclusione degli accodi presi in sede di stipulazione del contratto, è necessario attenersi a delle precise procedure burocratiche. Da quanto previsto dalla normativa in materia, si può provvedere alla conclusione anticipata rispetto al termine solo quando intervengono delle circostanze gravi oppure si registrano delle esigenze particolari. Il recesso anticipato da parte del conduttore può essere richiesto non solo in caso di contratto di locazione di tipo abitativo, ma anche in riferimento a locazioni di tipo commerciale e contratti di natura transitoria. Per altre informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Modello risoluzione anticipata contratto di locazione: atto unilaterale recettizio. Continue reading

Published by:

Modello risoluzione contratto di locazione F24 Elide

Modello risoluzione contratto di locazione F24 Elide

A partire dal 1° gennaio 2015 è stato introdotto un nuovo modello risoluzione contratto di locazione si tratta del modello F24 Elide diventato a partire dalla suddetta data una modulistica obbligatoria nell’ambito della burocrazia relativa alle locazioni. Nella fase di compilazione bisogna riportare il codice tributo 113T con cui si identifica la procedura che si sta eseguendo ovvero la risoluzione anticipata contratto locazione inoltre è necessario indicare nel modello i dati del locatore, quelli del locatario ma anche gli estremi del contratto. Questa modulistica viene adopra tata per finalizzare quella serie di adempimenti fiscali che devono assolvere il locatore ed il conduttore per interrompere prima della scadenza naturale il contratto di locazione registrato all’Agenzia delle Entrate questo perché per poter risolvere in maniera regolamentare un contratto di affitto immobiliare è necessario che i soggetti interessati debbano rispettare alcuni precisi obblighi ed adempimenti da rispettare per evitare problemi con l’Agenzia delle Entrate. Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Risoluzione anticipata contratto di locazione telematica e cartacea. Continue reading

Published by:

Risoluzione anticipata contratto di locazione: i costi

Risoluzione anticipata contratto di locazione come regolarsi

Bisogna tener conto anche della determinazione dei costi da sostenere in caso si decida per la risoluzione anticipata di un contratto di locazione, senza dover incorrere in eventuali sanzioni che renderebbero le spese più esose. Per avviare tale opzione e quindi procedere alla risoluzione di un contratto è necessario il pagamento di specifiche tassazioni che richiedono il versamento delle tasse attraverso il modello F24 Elide (elementi identificativi) che a partire dal primo gennaio 2015 è entrato a sostituire il tradizionale modello F23 utilizzato per il pagamento delle imposte di registro, dei tributi speciali, dell’imposta di bollo e delle relative sanzioni e interessi legate alla registrazione degli specifici contratti di locazione che interessano gli immobili. Oltre a riportare i dati identificativi delle parti interessate nel rapporto, nel modello bisogna riportare il codice tributo 113T, l’utente è tenuto inoltre a seguire precise regole per quanto riguarda i tempi da rispettare e gli adempimenti da seguire. Si rinvia per altre informazioni alla lettura dell’articolo Risoluzione consensuale contratto di locazione commerciale documentazione e casi. Continue reading

Published by:

Risoluzione consensuale contratto di locazione commerciale documentazione e casi

Risoluzione consensuale contratto di locazione commerciale: modelli

In caso di cessazione del rapporto di locazione di un immobile adibito ad uso diverso da quello di abitazione si può avviare risoluzione consensuale contratto di locazione commerciale, con tale opzione è possibile quindi recedere dal contratto in anticipo rispetto alla data naturale di fine locazione. Per poter esercitare la facoltà di risoluzione anticipata relativa al contratto di locazione commerciale, che in genere è una clausola che deve essere espressamente indicata nei contratti di locazione, è necessario rispettare alcuni precisi requisiti che riguardano principalmente i motivi e gli adempimenti specifici, per cui in caso di risoluzione del contratto di locazione commerciale da parte dell’inquilino o del locatore, si deve presentare il modello RLI con cui  si ha la facoltà di avviare la risoluzione, si deve poi allegare il pagamento dell’imposta di registro da pagare con il nuovo modello F24 Elide presso l’Agenzia delle Entrate. Per maggiori notizie si rimanda alla lettura dell’articolo Risoluzione consensuale contratto di locazione commerciale: oneri. Continue reading

Published by:

Modello risoluzione anticipata contratto di locazione: atto unilaterale recettizio

Modello risoluzione anticipata contratto di locazione

Il recesso dal contratto di locazione può essere avviato, dandone l’avviso per tempo e secondo i modi previsti dalla legge che disciplina questa materia, mediante la compilazione dell’apposito modello risoluzione anticipata contratto di locazione. Per legge si può avviare lo scioglimento anticipato di un contratto di locazione prima del suo termine naturale, quando si verificano gravi motivi o sussistono delle particolari esigenze che non erano state previste durante la fase della firma del contratto. Il recesso è un atto unilaterale recettizio per cui è importante che la volontà di recedere sia portata a conoscenza dell’altra parte con delle modalità idonee. C’è comunque una necessità imprescindibile che consente di poter esercitare questa opzione: la risoluzione del contratto di locazione può aver luogo solo quando i due soggetti raggiungono un accordo, quindi è basilare il consenso delle parti. Per questa ragione quando si decide si recedere dal contratto si deve inviare un preavviso all’altra parte, tale comunicazione deve essere chiara in ogni sua parte, inoltre si devono menzionare le ragioni che spingono a recedere anticipatamente. Si rinvia per approfondimenti alla lettura dell’articolo Modello risoluzione anticipata contratto di locazione: come svincolarsi. Continue reading

Published by: